• minori e famiglia

I ragazzi di Cornaredo protagonisti a Palermo

Sono saliti sul palco delle celebrazioni per i trent’anni della strage di via D’Amelio le ragazze e i ragazzi del Centro per il protagonismo giovanile di Cornaredo, accompagnati dai nostri educatori Flavio Barattieri e Marco Sacchi, il 19 luglio 2022 a Palermo.

Il palco è stato allestito dal presidio di “Scorta per la Memoria” sotto l’albero di ulivo in via D’Amelio, simbolo di pace e di speranza, nella buca scavata dall’esplosione dove hanno perso la vita Paolo Borsellino, di Agostino Catalano, di Claudio Traina, di Emanuela Loi, di Vincenzo Li Muli e di Eddie Cosina i componenti della Scorta del Quarto Savona 21 in quel giorno, insieme ad Antonino Vullo, sopravvissuto e presente alla cerimonia.

L’evento si chiama “Il Suono del Silenzio”  poiché niente deve poter rompere questo silenzio, se non la musica, ci sarà in Via D’Amelio soltanto una pedana sopra la quale un grande violoncellista, Luca Franzetti, che ho scelto non soltanto per la sua arte ma anche per il suo grande impegno civile, suona nei campi profughi in Palestina, nelle carceri e nelle favelas, suonerà e commenterà le sei suites per violoncello solo di Johann Sebastian Bach, in particolare la numero 2, ispirata alla rabbia e la numero 3, ispirata all’amore, i due sentimenti che hanno convissuto nel mio animo in questi trenta anni e che grazie ai tanti giovani che incontro nelle scuole continuano a fare vivere la mia speranza –ha detto Salvatore Borsellino

La lotta alla mafia deve essere un movimento culturale – come ha detto Paolo Borsellino e per questo Nicol, Alice, Cristian, Ginevra, Akim, Gioele, Valeria, Sofia, Ilaria hanno raccontato con la loro presenza attraverso la danza e le parole il loro impegno contro la mafia e per la legalità.

(dal minuto 32 del video)

Le ragazze e i ragazzi del centro hanno così proseguito un lungo percorso sul tema della legalità e della lotta alla mafia che li ha visti protagonisti di numerosi eventi tra cui:

2018: E’ dedicata all’anti mafia la street art realizzata a Cornaredo, Leggi

2019: Era pienissimo l’Auditorium della biblioteca comunale di Cornaredo il 30 Gennaio in occasione della serata Resilienza, non cadere nell’indifferenza organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Cornaredo e da Koinè cooperativa sociale che gestisce il Centro giovanile di Cornaredo e ha affiancato i giovani del Consiglio Comunale dei ragazzi e delle ragazze. Leggi

2020: Un pubblico giovane e attento ha affollato la sera del 13 febbraio l’Auditorium del Comune di Cornaredo dove i ragazzi della Consulta Giovani, del Centro di protagonismo Giovanile e del Consiglio Comunale dei ragazzi e delle ragazze guidati dagli educatori di Koinè cooperativa sociale hanno messo in scena un viaggio tra legalità, giustizia e voglia di verità, in occasione della serata organizzata dal Comune di Cornaredo e Koinè cooperativa sociale, dal titolo ‘Da Cornaredo a Palermo – #resilienza non cadere nell’indifferenza’, sostenuta da ANCI e Regione Lombardia con il bando “La Lombardia è dei giovani”. leggi

2021: Storie d’amore e di amicizia impossibili vissute da ragazze e ragazzi saranno al centro della serata ‘Depistaggi possibili e amori impossibili’ a Cornaredo mercoledì 10 novembre, dove prosegue il percorso dedicato alla legalità e al tema #Resilienza Non Cadere nell’Indifferenza, all’Auditorium della biblioteca comunale di Cornaredo. Leggi

Condividi su

Eventi

News

Credits

Immagine coordinata e creatività:
lateral.biz

Sviluppo: 
dotnext.it